Categoria:

Disastro ambientale alle Mauritius…

Pubblicato il 18 Agosto 2020

Ci risiamo,

l’incubo di un disastro ambientale si sta materializzando davanti alle coste delle Mauritius: la nave giapponese MV Wakashio, che si era incagliata lo scorso 25 luglio, si è spezzata in due, riversando il petrolio in mare.

Per il paese si tratta si un disastro non solo ambientale, ma anche economico. La popolazione stà cercando di limitare i danni intervenendo con mezzi di fortuna per evitare un’ulteriore fuoriuscita di greggio dall’imbarcazione, che rischia di distruggere la barriera corallina e minacciando di fare sparire il turismo, risorsa fondamentale del piccolo Stato dell’Oceano Indiano.

Sono migliaia le specie vegetali e animali a rischio nelle lagune, ha spiegato alla Nbc la biologa marina Shaama Sandooyea, descrivendo il lavoro per arginare il disastro, che si riesce a svolgere solo per poco tempo, in quanto i fumi tossici che si respirano provocano, cefalee, tosse e nausea.

Nonostante queste problematiche, persone da tutto il Paese si sono recate sul luogo del disastro per contribuire a costruire delle barriere e bloccare un’ulteriore fuoriuscita di greggio.

Altre news dal nostro blog

Naviga nel sito
Hai perso la tua password?