In Italia la primavera è una stagione molto attesa: il clima diventa più mite, le giornate si allungano e la natura sprigiona tutto il suo splendore.

Ma, di preciso, quando arriva la primavera?

Quest’anno, alle ore 04:06 italiane di mercoledì 20 marzo, scatta il cosiddetto “equinozio di primavera”, evento che eguaglia le ore di luce a quelle di buio. Nel nostro emisfero, ovvero quello boreale, le ore diurne aumentano gradualmente fino al solstizio d’estate, che sarà il 20 giugno.

Tendenzialmente, quando cade l’equinozio?

Secondo la tradizione, la primavera arriva il 21 marzo, ma non è sempre detto. L’equinozio tendenzialmente cade tra il 19 e il 21 marzo e questo lasso di tempo di differenza è dato dal fatto che la Terra non impiega esattamente 365 giorni per compiere un giro completo attorno al Sole, ma 365 giorni e 6 ore (anno siderale, diverso dall’anno segnato dal calendario). Proprio per via di questi ritardi accumulati, un equinozio può verificarsi in momenti diversi. L’introduzione dell’anno bisestile consente poi il recupero di 24 ore ogni quattro anni.

E per i prossimi anni?

Dal 2007 e almeno fino agli anni del 2030, la primavera non arriva esattamente il 21 marzo, ma anticipa al 20 marzo. A partire dal 2044 potrebbe anticipare ancora, arrivando il 19 marzo, e anche questo per via della differenza tra anno segnato dal calendario e anno siderale. Sarà così fino al 2100, quando la primavera tornerà ad arrivare il 21 marzo.

 

“Potranno tagliare tutti i fiori ma non fermeranno mai la primavera” – Pablo Neruda

 

Buona primavera a tutti!

 

 

Per approfondire:

ANSA: arriva la primavera (2023)

Quando arriva la primavera 2024?

Altre news dal nostro blog

Naviga nel sito
Hai perso la tua password?

Logo WhatsappScansiona il QRCode dal tuo telefono per scriverci su Whatsapp